Associazione

sito1 Filiera Corta Solidale è un’associazione di promozione sociale nata a Cremona nel 2010 per diffondere culture e pratiche di consumo responsabile.

Siamo convinti che la crisi in atto imponga un ripensamento radicale dell’attuale modello di sviluppo e che ciascuno di noi sia chiamato a fare la propria parte per contribuire alla costruzione di un’economia del bene comune.
In tutto il mondo si stanno diffondendo esperienze di economia solidale: “laboratori” che mirano a sperimentare nuovi modelli di produzione, distribuzione e consumo, mettendo al centro la qualità della vita e il benessere delle persone, valorizzando le relazioni e la dimensione locale, favorendo lo scambio di prodotti e servizi che garantiscano condizioni di giustizia e di sostenibilità ecologica.

Oggi Filiera Corta Solidale coinvolge oltre 300 famiglie, una quarantina di aziende (quasi tutte di piccola scala, in prevalenza biologiche e locali) e una trentina di volontari, insieme ai quali:

rivendichiamo il diritto a un cibo buono, pulito e giusto per tutti 
promuovendo un nuovo modello alimentare: buono per chi mangia, equo per chi produce e sostenibile per l’ambiente

valorizziamo la cultura del cibo
perchè dietro al cibo ci sono persone, storie, territori, emozioni da conoscere e raccontare: la consapevolezza su come sia prodotto e da dove provenga il cibo che arriva sulle nostre tavole può essere generatrice di grandi cambiamenti

diffondiamo pratiche di acquisto sostenibili
rendendo facilmente accessibili scelte di consumo responsabili, attraverso l’animazione di gruppi di acquisto solidali

difendiamo il paesaggio e la biodiversità
favorendo un’agricoltura di piccola scala ed ecologicamente sostenibile, che alla monotonia delle monocolture contrappone la bellezza della biodiversità

sosteniamo una piccola distribuzione organizzata
privilegiando un modello distributivo coerente con i nostri valori, orientato al rispetto della salute e dell’ambiente e non alle logiche del profitto e della mercificazione

mettiamo al centro le relazioni
organizzando momenti di incontro e di dialogo tra produttori e consumatori, visite guidate alle aziende; promuoviamo progetti di solidarietà e coesione sociale a partire dal cibo